c'è un intruso!

c'è un intruso!
come fregare il cacciatore

sabato 4 dicembre 2010

Un ragionamento semplice

Questo è un guaio grosso, questi lo hanno provocato, sono decenni che lo fanno con lautissimi guadagni e vi giuro che sono tantissimi soldi, tanti che se fossero impiegati diversamente la sanità europea sarebbe perfettamente funzionante, quella Italiana ne ha un gran bisogno...

Le prime vittime sono innocentissime bestiole.
Tutti si scandalizzano in questi giorni per la fornitura da parte dell'Italia agli USA di Pentotal destinato alle loro esecuzioni capitali. Nessuno si scandalizza che la Green Hill di Montichiari, Brescia, Italia, di proprietà dell'americana Marshall Farm Inc., allevi cani beagle da smerciare come fossero "robe" in mezza Europa, destinati a essere ridotti cosi:
Se il risultato di simile devastazione è il guaio grosso del primo link, vuole dire che c'è qualcosa che non va, no?
I laboratori Covance li conosco troppo bene, il più professionale dei vivisettori che ci lavorano è uno psicopatico, il peggiore è uno psicopatico sadico. Sono medici che non hanno mai visto un malato in tutta la loro carriera, sono pazzi furiosi. E ne ho le prove.
Se leggete la lista dei fornitori di questo allevamento capirete che l'indotto è enorme, un intero pezzo d'Italia lucra, vive, guadagna per arrivare a quel cane, quello della foto.
Si dice che la rete sia un mezzo molto veloce per fare rivoluzioni grandi o piccole, non in questi casi: a leggere queste cose tutti girano gli occhi e chiudono i cervelli.
Tranne poi rovinarsi la vita con farmaci che non funzionano, con sostanze chimiche di comunissimo uso, dai detersivi ai cosmetici, alle tinture per capelli, l'elenco è infinito.

Va bene, non amate gli animali, ma ci tenete alla vostra salute? Allora fate qualcosa quando se ne presenta l'occasione, come in questo caso.

5 commenti:

Tullix ha detto...

A scorrere l'elenco dei fornitori (a parte il caso psichiatrico del Dr. Celona Bartolo, veterinario e cacciatore, che è come dire medico e serial killer) non si può fare a meno di chiedersi come sia possibile che così tante persone (o forse si tratta di esseri antropologicamente diversi, un po' come i batteri scoperti dalla Nasa che vivono sulla Terra metabolizzando l'arsenico) costruiscano il loro ben-essere sul mal-essere di tanti esseri viventi, guadagnino la loro sopravvivenza sulla soppressione di altri. E non si tiri fuori la balla della non responsabilità dell'uso: "io mi limito a costruire professionalmente coltelli, non è colpa mia se poi vengono utilizzati per ammazzare". No, qui c'è gente che scientemente è andata a individuare settori di possibile domanda (ad esempio: come trasportare in maniera ottimale - numero massimo alle condizioni minime senza superare il limite del danneggiamento della "merce" - beagle alle varie destinazioni di supplizio) e ci ha costruito su un'impresa, con quello spirito di iniziativa che piace tanto al nostro -speriamo quasi ex -PresDelCon.
In attesa di estinguerli, che siano maledetti, che malvivano e malmuoiano.

Zio Scriba ha detto...

Questo è uno di quei casi in cui vorrei poter dire "VOI esseri umani", nel senso di dissociarmi, di prendere le distanze da una specie che mi fa sempre più schifo, come se io non vi appartenessi.
Anche se poi non posso non dirmi che, accanto a questi bastardi criminali pezzi di merda che lucrano su tutto e creano orrore e sofferenza, nella stessa specie umana vi sono individui intelligenti e sensibili come te e Tullix, o i meravigliosi Artisti e Scrittori che amo. Mistero di un dna capace di originare al tempo stesso il fango e la luce, la poesia e la sottomerda.
Mi unisco alla maledizione di Tullix, anzi la elevo al quadrato del cubo.
Vivisezionate vostra madre, figli di puttana!

fizzi ha detto...

@Tullix
si che è come dici,conosco l'argomento in lungo e in largo e mi associo molto volentieri alle tue maledizioni.
Il problema resta però.Anzi prosperano i bastardi maledetti,sai come si dice" la malerba non muore mai.

@ Scriba guarda che anche noi non siamo "esseri umani" siamo alieni,mi sa che siamo fatti della stessa pasta, quella dei sogni…Benvenuto nel club amico.

fizzi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandra ha detto...

mi sento male a non potere fare nulla per fermare tutto questo, tutto il male che l'essere umano commette nei confronti delle altre creature animali. animale è l'essere umano.