c'è un intruso!

c'è un intruso!
come fregare il cacciatore

sabato 18 settembre 2010

14 Agosto 2010

Credo sia passato qualche giorno in più, so che è settembre inoltrato e pure piove, ma non so essere più precisa, non mi interessa.
Per tutti questi giorni mi sono alzata, ho mangiato, ho parlato, ho vissuto in compagnia di un dolore continuo, bastardo, cattivo, di quelli che ti mangiano il cuore, di quelli che ti fan desiderare di dormire e svegliarti solo a patto di non ricordare nulla.
Quel mattino il mio amatissimo cane Teo ha ucciso il mio amatissimo gatto Rocco. Come ha fatto e perchè non lo so, sicuramente ha sbagliato a dosare la forza delle sue mascelle, sicuramente voleva solo giocare, non lo so cosa è successo, stavo ancora dormendo al piano di sopra, non ho visto, ho solo sentito mio marito che ha urlato ROCCO E' MORTO. Non aveva nessuna ferita, solo una lesione interna, al polmone.
Non riesco ad andare avanti - micio nero naso di velluto, micio bello tra i più belli e gentili e buoni e generosi al mondo - adesso sta sotto i suoi prediletti rosmarini, si era scelto quel posto per dormire quando il pomeriggio diventava troppo caldo, poi tornava giù con il profumo nel muso, nelle zampotte, miciomiorocco.
Non riesco ad aprire le foto, non ci riesco proprio, mi fa troppo male.
Teo credo abbia capito, ma io non so che fare, gli voglio bene, sto cercando di trovare il perchè ma mi sento solo confusa e non ho serenità e ho paura per gli altri mici che ho, che debbo fare?

6 commenti:

Tullix ha detto...

Fizzi, sei stata bravissima a trovare la forza per scrivere questo post così dolente e tenero. Rocco sarà sicuramente orgoglioso di te e farà le fusa in qualche posto che sarebbe giusto ci fosse per accogliere le creature così tanto amate.

Zio Scriba ha detto...

condivido in pieno il commento di Tullix e, per quel che può valere, anche il tuo dolore.

HYDRA ha detto...

Mi dispiace tantissimo. Hai già avuto il coraggio di affrontare la cosa tramutando la tua sofferenza in parole... Un abbraccio.

Luca and Sabrina ha detto...

Sono rimasta scioccata, non ci sono parole che possono essere di conforto in questo momento, però sfogarti resta la cura migliore. E' stato un incidente, un gioco che si è trasformato nella perdita di Rocco. Non smettere di volere bene a Teo e non smettere di pensare al tuo bellissimo micio!
Un abbraccio
Sabrina&Luca

fizzi ha detto...

zio Nicola,vale,vale…un sacco vale.Mi è costato scrivere mettere nero su bianco,lo sa Tullix,lui mi conosce bene ed è l'unico a saper ascoltare i miei silenzi e i miei singhiozzi,e grazie che mi sistemi quello che scrivo,che quando sto male quello che scrivo non lo capirebbe nessuno.Tornare in questa casa e viverci senza Rocco è terribile irreale,senza contare il senso di perdita delle miciotte,Corallina, Emma lo cercano ancora ,le altre si capisce che sono sperse,che manca un pezzo della loro vita.Sabrina mi hai scritto parole giuste,non smetto di voler bene a Teo hai ragione ,è stato un incidente,lui è cresciuto con i mici.è stato solo un incidente ,farò attenzione però,
Matt,grazie grazie,anche io ti abbraccio

Gunther ha detto...

lo cosa migliore e non fare niente, non sai le cose come sono andate magari il micio è caduto giocando o rincorrendosi, su su dai un abbraccio